Gestione Rifugi - Azienda del Catria

  • Casetta Mochi
  • Capannone Valpiana
  • Casetta del Galante
  • Fonte di Bocca della valle
  • Monte Roma
  • Madonna dell'Acquanera

 

Avviso Pubblico

on . Postato in Home_Page

Prot. N. 147 

Frontone, 31/03/2016 

 

SI RENDE NOTO 

Che l’Azienda Speciale Consorziale del Catria (nel proseguo anche Ente) con sede in Via Fonte Avellana n. 140 - 61040 Frontone (PU) intende procedere all’affidamento di servizi tecnici professionali per la progettazione e la redazione di strumenti di pianificazione forestale nell’ambito del “PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 – MISURA 16 COOPERAZIONE - Sottomisura 16.8: Sostegno alla stesura di piani di gestione forestale o strumenti equivalenti - Operazione A) – FA 5E – Supporto per l’elaborazione di piani di gestione forestale o strumenti equivalenti”, di cui al bando della Regione Marche approvato con Decreto del Dirigente del Servizio Agricoltura e Ambiente n. 90 del 23 febbraio 2016. 

A tale fine, l’Ente intende avviare una indagine di mercato per la selezione di liberi professionisti/studi professionali/società abilitati alle competenze in materia forestale che manifestino interesse in merito, cui successivamente richiedere una offerta in termini di ribasso economico ai fini dell’affidamento dell’incarico, previa valutazione dei requisiti di accesso e del curriculum professionale fornito, e conseguente redazione di una graduatoria secondo i criteri che seguono. 

L'Azienda

on . Postato in Home_Page

L'Azienda Speciale Consorziale del Catria, con sede in Frontone (Pesaro e Urbino), è sorta per la libera volontà di Università e Comunanze Agrarie del comprensorio del Monte Catria.

E' stata costituita dal Prefetto di Pesaro e Urbino, con decreto in data 31.5.1967, ai sensi delle Leggi n. 3267 del 30.12.1923 e n. 991 del 25.7.1952. Alle tre Università Agrarie fondatrici, Università degli Uomini Originari di Frontone, Università delle XII Famiglie Originarie di Chiaserna e Università Agraria della Popolazione di Chiaserna, si sono in seguito uniti i Comuni di Cantiano, Frontone e Serra S. Abbondio ed altri 6 Enti.

Lo scopo primario della costituzione e di tutte le successive adesioni è stata la gestione associata dei territorio, con la partecipazione consapevole e democratica delle parti direttamente interessate, in una dimensione ottimale e costituente una unità aziendale in grado di svolgere, superati i limiti ed i concetti tradizionali di proprietà, una effettiva azione imprenditoriale nel rispetto della natura e per la difesa e salvaguardia dell'ambiente e del territorio, nonché delle tradizioni culturali della gente di montagna che opera e vive nella zona.